Donne migranti e organizzazioni sindacali nella crisi Cover

Donne migranti e organizzazioni sindacali nella crisi , Sociologia del Lavoro, 140, 2015: 159-172.

Dettagli

Abstract

La scarsa sindacalizzazione delle lavoratrici migranti è sovente ritenuta una conseguenza della loro condizione di debolezza nel mercato del lavoro. Le esperienze delle migranti evidenziano tuttavia la coesistenza di condizioni di vulnerabilità e di forme resistenza. Il saggio analizza le modalità con le quali le donne migranti hanno affrontato la crisi economica e i conflitti di lavoro, delineando il rapporto tra lavoratrici e organizzazioni sindacali. In particolare si indagano le esperienze di due gruppi di lavoratrici straniere che occupano posizioni diverse nel mercato del lavoro italiano: le marocchine e le rumene. Gli autori sostengono che il deficit di rappresentanza delle migranti non è connesso alla loro presunta ‘docilità’, quanto causato dall’incapacità delle organizzazioni sindacali di fornire risposte adeguate a quante si rivolgono alle loro sedi e alla tendenza delle lavoratrici di affrontare in modo individualistico i conflitti legati al lavoro.

Donne migranti e organizzazioni sindacali nella crisi Cover

Donne migranti e organizzazioni sindacali nella crisi , Sociologia del Lavoro, 140, 2015: 159-172.

in