Sulle pratiche estetiche antirazziste delle figlie delle migrazioni (2015) (con C. Hawthorne) in G. Giuliani (a cura di), Il colore della nazione, LeMonnier Università-Mondadori Education, pp. 200-214

Dettagli

Abstract

Il saggio riflette sui processi di soggettivazione che hanno luogo oggi in Italia tra quelle ragazze che attraverso le proprie pratiche estetiche mettono in discussione, nel quotidiano, gli standard di bellezza occidentali. Per comprendere come le pratiche estetiche possano diventare un tassello di una più ampia lotta di ‘liberazione’ il saggio introduce il dibattito su bellezza e razzismo per poi focalizzarsi su due casi studio: le Afro Italian Nappy Girls e le ragazze che si riappropriano della ‘moda islamica’.

Sulle pratiche estetiche antirazziste delle figlie delle migrazioni (2015) (con C. Hawthorne) in G. Giuliani (a cura di), Il colore della nazione, LeMonnier Università-Mondadori Education, pp. 200-214

in